Storia

Accogliere tutelare e valorizzare la persona umana

Dal 2010 un progetto che non smette di crescere
L'associazione nasce per dare continuità all'opera delle suore Francescane Missionarie di Maria che dal 1978 furono chiamate dal vescovo Monsignor Costantino Trapani a Mazara del Vallo, per accogliere e accompagnare la comunità tunisina che si stava integrando nel territorio in un numero sempre crescente.

Oggi Casa della Comunità Speranza si configura come un centro di aggregazione giovanile il cui obiettivo è quello di proseguire l'attività sociale e caritatevole delle religiose Francescane, ispirandosi ai principi della valorizzazione della persona umana e della tutela della sua crescita e dei suoi diritti, della multiculturalità e del dialogo, della condivisione e della solidarietà.

Sostengono il nostro progetto

Tutti coloro che regalano speranza alla nostra associazione

I nostri finanziatori

Tutti coloro che regalano speranza alla nostra associazione

Bambini da tutto il mondo

Una comunità che conta più di 20 nazionalità diverse
Mappa-1-01

Bambini da tutto il mondo

Una comunità che conta più di 20 nazionalità diverse

Nord Africa 7%

Ex-Jugoslavia 12%

Africa Subsahariana 57%

Asia 2%

Italia 10%

Tunisia 9%

Vuoi entrare a far parte della rete?

Fai la tua donazione sotto forma di tempo, denaro o beni

Attività e ambiti di intervento

Promuoviamo attività a carattere trasversale per svilupare abilità e competenze specifiche

Accompagnare per crescere

Supporto allo studio

Alfabetizzazione

Imparare l'italiano

Cantieri educativi

Creatività, arte e sport

Momenti ludico-educativi

Escursioni e attività esterne

Playhub: " Casa di Toy"

Partecipare attraverso il gioco

Formazione

corsi per educatori e operatori

Vicini con il ❤️

 

Carissimi amici e amiche, da due settimane ormai i locali di Casa della Comunità Speranza sono chiusi a causa dell'emergenza COVID-19 ma le nostre attività non si sono mai interrotte. Tutti i giorni siamo in contatto con i nostri bambini e ragazzi tramite videochiamate, chat e telefonate per supportarli nello studio e divertirci con loro.

Siamo sempre vicini alle famiglie nell'attesa di riabbracciare tutti.